kinder

Contatti:

Via Cornaredo, 43/1 Lucernate di Rho
Telefono: 02 87197968
Cellulare: 347 6800599

mi presento

Care mamme e papà
Ciao mamme e papà! Mi chiamo Sara e ho 34 anni. Da 10 anni lavoro nel mondo dell’infanzia e da 6 ho aperto il mio primo Micronido. Mi occupo della gestione dei bambini, dei loro pranzi, della loro igiene personale, della pulizia e della sanificazione della struttura cercando di essere sempre aggiornata con corsi di formazione per la fascia educativa 0-3 anni.

Sara Morisetti
Titolare e responsabile della struttura

Ambientamento


La struttura è sicura?
Le educatrici sapranno capirlo ed aiutarlo?
Starà bene o si sentirà abbandonato?
Non sarà troppo presto?
Queste sono solo alcune delle tante domande che ogni genitore si pone.
Il momento del distacco è vissuto non solo dal bambino ma anche dai genitori, che dopo un periodo intenso e gratificante devono tornare pian piano ai ritmi di sempre, trovandosi a fare i conti anche con possibili sensi di colpa.

Il colloquio iniziale nel micronido BabyDreams serve per chiarire tutti i dubbi, conoscere il personale, le nostre attività ed avere le giuste risposte.

L’inserimento è un momento importante per l’ambientazione del bambino; si tratta di una fase che l’educatrice effettua in modo graduale, dove viene richiesta la collaborazione di uno dei genitori.
La conoscenza reciproca tra bambino ed educatrice è necessaria per instaurare un rapporto di fiducia.

L’inserimento normalmente termina in una settimana, la sua durata ovviamente dipende dai ritmi di adattamento del bambino.

Chiara

Ciao mamme e papà! Mi chiamo Chiara, ho 23 anni e abito a Rho. Mi sono diplomata nel 2017 nell’ambito dei servizi socio-sanitari. Fin da piccola ho sempre avuto la passione per i bambini, passione che mi ha portata a scegliere con certezza già in giovane età il lavoro dei miei sogni: l’educatrice. Sono una persona sveglia ed intraprendente che ama stare a contatto con le persone.

Chiara Corbo
Educatrice

Relazione scuola-famiglia

Fondamentale è instaurare un buon rapporto con la famiglia

Per permettere al bambino di vivere il distacco senza traumi.

Per l’intero periodo di frequenza è importante scambiarsi quotidianamente informazioni sul bambino: solo instaurando un rapporto di fiducia reciproco si possono comprendere le necessità psico-fisiche del bambino nel suo processo di crescita e quindi aiutarlo e sostenerlo.

Durante l’anno scolastico le educatrici sono disponibili a colloqui privati con i genitori.